Home page Curriculum Galleria Critica Eventi Contatto

 

 

 

galleria

 

 

allari

Uno, due ... arte e musica
Definisce i suoi lavori arte povera perchè estratti con la fantasia dalla casta dei materiali improbabili, oggetti gettati "causa inutilizzo" che emergono dall'anonimato della loro primitiva funzione in nuove giocose identità.
Ri-trovati esenti da tecnologica precisione girandolano lieti nella loro spiritosa assenza dal peso logico.
Questi oggetti da toccare, lievi sulle punte delle dita che così offrono un succoso tattile anti-bacheca; sono materiali inermi e pure palpitanti vissuto che non disdegnano curiose mani.
Spuntano dalla materia non preziosa gioielli che se ne infischiano di altra valutazione che non sia il piacere di chi li guarda.
Elenì Kaziki
(giugno 1999)
indietro
avanti